April 6, 2011 / 8:45 AM / 6 years ago

PUNTO 2-Immigrati, Berlusconi lavora a Roma;diserta udienza Ruby

4 IN. DI LETTURA

* Berlusconi dichiarato contumace in udienza caso Ruby

* Premier impegnato in tre riunioni a Chigi su immigrati

* Bilaterale Italia Francia a Roma il 26 aprile

(aggiorna con nota Chigi, accorpa pezzi, cambia tiolo e lead)

di Francesca Piscioneri

ROMA, 6 aprile (Reuters) - Mentre i riflettori dei media italiani e stranieri sono puntati sul processo Ruby che si è aperto oggi a Milano, il premier Silvio Berlusconi - imputato nello stesso processo per concussione e prostituzione minorile - resta a Roma e convoca tre riunioni in un giorno sul tema dell'immigrazione. Una fonte di governo riferisce poi che l'annunciato bilaterale Italia-Francia sempre sul tema dei migranti si terrà a fine mese.

BERLUSCONI IN RIUNIONE A ROMA MENTRE A MILANO INIZIA UDIENZA

Stamani, prima delle nove, Berlusconi è già a Palazzo Chigi dove riunisce i ministri competenti per discutere della crisi libica e del Nord Africa. Risultato: l'istituzione di un gruppo di contatto interministeriale per il monitoraggio e l'applicazione dell'accordo siglato ieri a Tunisi da Maroni per arginare l'ondata di migranti che arrivano in Italia dal Nord Africa, in particolare dalla Tunisia.

Alle 9,36, in apertura dell'udienza tecnica del processo Ruby, viene depositata ai giudici una lettera dell'imputato Berlusconi, assente, nella quale il premier dichiara il proprio dispiacere per non poter essere presente a causa di impegni istituzionali -- la crisi in Libia -- pur non chiedendo il legittimo impedimento.

Il gruppo di contatto sulla Tunisia farà la sua prima riunione già stasera, sempre alla presenza di Berlusconi al termine del coordinamento Stato-Regioni sull'immigrazione previsto per le 18,00. La scorsa settimana le Regioni avevano bocciato l'idea del governo di realizzare delle tendopoli sui territori per ospitare i migranti evacuati da Lampedusa.

L'accordo con la Tunisia comprende una maggiore collaborazione con le forze dell'ordine tunisine ma anche i rimpatri obbligatori.

"La nostra intenzione è quella di chiudere il rubinetto", ha commentato ieri sera Maroni annunciando l'accordo raggiunto dopo una lunghissima trattativa.

Sono circa 20.000 i migranti arrivati sull'isola di Lampedusa da inizio anno, quasi tutti giovani tunisini in cerca di lavoro in Europa.

BILATERALE A ROMA CON FRANCIA SU IMMIGRAZIONE IL 26 APRILE

Una fonte di governo fa poi sapere che il bilaterale fra Italia e Francia annunciato nei giorni scorsi dallo stesso Berlusconi sull'immigrazione, dopo le recenti frizioni con Parigi, si terrà a Roma il prossimo 26 aprile.

La Francia ha respinto i migranti tunisini giunti in Italia nelle ultime settimane e diretti oltralpe attravero la frontiera di Ventimiglia, mossa non gradita al governo italiano. Anche sugli attacchi in Libia, a seguito della rivolta contro il regime di Muammar Gheddafi, i francesi si sono messi alla guida delle operazioni militari prima del passaggio del comando alla Nato mettendo in difficoltà il governo di Silvio Berlusconi molto vicino, anche per ragioni economiche, al rais.

Italia e Francia sono anche contrapposte sul fronte economico a causa delle mire di Lactalis su Parmalat (PLT.MI), della quale la società francese detiene il 29%. Il governo sta predisponendo 'a difesa' di Parmalat misure legislative proprio sul modello francese.

Guardando al calendario, il bilaterale del 26 aprile sembra rientrare nella routine degli incontri annuali fra Italia e Francia più che nella 'straordinarietà' dell'emergenza immigrati. L'ultimo si è infatti tenuto lo scorso aprile a Parigi ed è servito a consolidare la partnership sul nucleare tra i due paesi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below