G20 discute condizioni per yuan in Diritti speciali prelievo

giovedì 31 marzo 2011 17:37
 

di Daniel Flynn e Annika Breidthardt

NANCHINO, 31 marzo (Reuters) - Oggi, in occasione di un seminario a porte chiuse sui tassi di cambio organizzato sotto l'egida del G20, i ministri delle Finanze e i banchieri centrali del Gruppo dei Venti hanno fatto progressi modesti sulla riforma del sistema monetario internazionale.

I G20 hanno fatto un timido passo avanti verso una posizione condivisa sulla necessità di includere lo yuan cinese nel paniere di valute che compone i Diritti speciali di prelievo (Dsp), l'unità di conto del Fondo monetario internazionale.

L'inserimento della valuta cinese nel Dsp sarebbe un riconoscimento della crescente influenza economica della Cina nell'economia globale e sarebbe un passo tangibile verso un ordine monetario globale più rappresentativo della realtà e, sperano i ministri, più solido.

"Senza regole il sistema monetario e finanziario internazionale è incapace di evitare le crisi, le bolle finanziarie e l'aumento degli squilibri", ha detto Nicholas Sarkozy, presidente della Francia, paese al quale spetta la direzione dei lavori G20 e G7 quest'anno e che mira a guidare la riforma dell'architettura monetaria a livello mondiale.

Pechino, nonostante abbia accettato di ospitare il seminario, si è mostrata tiepida all'iniziativa di Sarkozy.

La Cina teme che la riforma sia un pretesto per forzare Pechino a passare alla libera fluttuazione dello yuan, ora gestito con attenzione dalla banca centrale.

Questi interessi contrastanti sono emersi a Nanchino nel dibattito sulle condizioni per includere lo yuan nei Dsp, che ora sono formati da dollaro, euro, sterlina e yen per formare una valuta quasi sintetica utilizzata per le operazioni dell'Fmi. L'ampliamento del basket potrebbe essere il primo passo perchè i Dsp acquistino il ruolo di valuta di riserva, affiancandosi al dollaro.

Il ministro delle Finanze francese, Christine Lagarde, ha detto che non ci sono scadenze precise per aggiungere lo yuan al basket dei Dsp. Lagarde ha detto che presto inizierà una fase di studio sulla necessità che lo yuan abbia convertibilità e la flessibilità per entrare nel basket.   Continua...