Bond,in Abi comitato lavora a ddl finanza islamica-studio legale

mercoledì 30 marzo 2011 15:08
 

ROMA, 30 marzo (Reuters) - L'Abi guarda alla Mecca e sta studiando come rendere possibile importare in Italia le tecniche della finanza islamica con un apposito disegno di legge.

Lo ha detto Renato Giallombardo, partner dello Studio legale Gianni Origoni Grippo e partners (GOGP) nel corso di un convegno sugli Emirati arabi organizzato dalla law firm.

"All'Abi è stato costituito un comitato di studio sulla finanza islamica che metta a punto un disegno di legge che renda possibile anche in Italia operazioni finanziarie, emissioni di bond", fatte secondo i criteri della sharia, ha detto Giallombardo nel suo intervento.

Avvicinato da Reuters al termine della manifestazione l'avvocato ha spiegato che "si tratta di arrivare ad un testo di legge da sottoporre a Consob e Banca d'Italia per poi sottoporlo all'attenzione del Parlamento. I problemi più difficili che dobbiamo affrontare riguardano il sistema di tassazione e la regolamentazione", ha detto ancora il professionista.

(Alberto Sisto)