Btp in rialzo, spread si stringe, curva in lieve 'flattening'

venerdì 25 marzo 2011 13:01
 

 MILANO, 25 marzo (Reuters) - Btp in leggero rialzo stamane, 
con l'attenzione degli operatori sul vertice dei leader di
governo europei a Bruxelles.
 Il clima generale sembra improntato a un rasserenamento dei
mercati e della periferia in particolare, eccezion fatta per il
Portogallo che, dopo la bocciatura parlamentare del pacchetto di
auseterità, ha subito nelle ultime ore il taglio di rating da
parte di S&P e Fitch.
 "C'è pressione sul Portogallo, ma l'Italia, e anche la
Spagna, sono tranquille" commenta un trader da Milano. "Ormai il
mercato sembra in grado, ed è giusto così, di valutare i singoli
paesi e i singoli problemi".
 Un'indicazione positiva sul fronte della fiducia delle
impresere tedesche (l'indicie Ifo di marzo ha fatto segnare un
lievissimo calo, a fronte di attese per una flessione più ampia)
contribuisce inoltre ad appesantire il Bund, permettendo il
restringimento dello spread Italia-Germania.
 Il differenziale di rendimento tra Btp e Bund decennali, su
piattaforma Tradeweb IT10YT=TWEB DE10YT=TWEB, scende infatti
a fine mattinata in area 158 punti base contro i 161 di ieri in
chiusura.
 "Oggi si registra un modesto movimento di appiattimentio
della curva, dopo il violento steepening di ieri" aggiunge il
trader. "Il vero driver sono le aspettative di inflazione, ma
credo che finchè la Bce non porti i tassi diciamo a un 2%, il
breve italiano rimarrà sempre interessante".
 Si allarga invece di 12 punti base, a quota 464, lo spread
portoghese IT10YT=TWEB DE10YT=TWEB, col rendimento sul
decennale del paese che per la prima volta dall'introduzione
dell'euro ha superato la soglia dell'8%.
 Stamane S&P ha abbassato il rating del Portogallo di due
'notch' a BBB, con outlook negativo, dopo il taglio di ieri
pomeriggio di Fich, ad A- da A+, sempre con outlook negativo.
 Per ultima, Moody's ha annunciato la conferma del rating A3,
ma anche in questo caso con outlook negativo.
 "Obiettivamente il Portogallo è diventato un problema" dice
l'operatore di una banca milanese indicando come problematiche
soprattutto le scadenze di titoli portoghesi del prossimo
giugno.
 Le dimissioni del governo portoghese dopo il no del
parlamento al nuovo pacchetto di misure anti-deficit spingono
molti operatori a ritenere ormai inevitabile la richiesta da
parte di Lisbona degli aiuti dell'Ue e del Fmi.
 "Se prima ci si domandava se avrebbero chiesto gli aiuti,
ora la domanda da farsi è se glieli daranno" aggiunge
l'operatore. "Il problema è che a differenza della Grecia, come
i fatti di questi giorni dimostrano, il Portogallo non sembra in
grado di intervenire sui propri conti pubblici come gli chiede
l'Ue".
 
============================ 12,40 ============================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND GIUGNO 11 FGBLM1    122,02  (-0,18)            
FUTURES BTP  GIUGNO 11 FBTPM1    108,52  (+0,12)            
BTP 2 ANNI (GIU 13)  IT2YT=TT     98,41  (inv. )      2,770% 
BTP 10 ANNI (MAR 21) IT10YT=TT    92,52  (+0,02)      4,757% 
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    92,25  (+0,05)      5,612% 
======================= SPREAD (PB) ===========================
                                             ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        15                 16
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       104                108
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       149                151
-livelli minimo/massimo           146,4-152,7        150,4-153,8
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      158                161 
-livelli minimo/massimo           157,1-162,4        160,9-168,5
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       182                186 
BTP 2/10 ANNI                         198,7              202,2
BTP 10/30 ANNI                         85,5               82,0 
===============================================================