PUNTO 2 - Federalismo, ok bicamerale a fisco Regioni,astenuto Pd

giovedì 24 marzo 2011 18:47
 

(Cambia titolo, accorpa pezzi successivi)

ROMA, 24 marzo (Reuters) - La commissiione bicamerale sul federalismo fiscale ha approvato il parere al decreto legislativo sul fisco regionale grazie all'astensione del Partito democratico.

La votazione si è conclusa con 15 voti favorevoli, 4 contrari e 10 astenuti. Fli, Udc e Mpa si sono dichiarati contrari mentre Linda Lanzillotta dell'Api ha abbandonato i lavori poco prima del voto.

Il Pd ha deciso di astenersi dopo che Lega e governo avevano deciso di accogliere nel parere diversi loro emendamenti.

Ora il decreto tornerà in Consiglio dei ministri per l'approvazione definitiva.

La commissione ha modificato il parere al decreto recependo l'accordo raggiunto oggi dal governo con le regioni. Come contropartita, i governatori hanno dato il via all'intesa per il rinnovo degli ammortizzatori sociali in deroga negli anni 2011-2012, che saranno finanziati con i fondi per le aree sottoutilizzate.

La novità più rilevante introdotta nel decreto è lo slittamento al 2013 per lo sblocco delle addizionali regionali sull'Irpef, che nella precedente versione scattava già da quest'anno.

L'accordo confluito nel testo aumenta inoltre di 425 milioni le risorse al trasporto pubblico locale.

Approvato anche un emendamento del Pd che introduce l'impegno a rivedere "a decorrere dal 2012" i tagli imposti dalla manovra della scorsa estate ma solo per le regioni in linea con gli obiettivi del patto di stabilità interno.

(Giuseppe Fonte)

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 2 - Federalismo, ok bicamerale a fisco Regioni,astenuto Pd | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,490.96
    +0.69%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,281.28
    +0.62%
  • Euronext 100
    933.49
    -0.00%