Premafin, rosso 2010 a 271,5 mln,debito/mezzi propri sale a 0,52

giovedì 24 marzo 2011 13:30
 

MILANO, 24 marzo (Reuters) - Premafin PRAI.MI ha chiuso il 2010 con una perdita netta consolidata di 271,5 milioni di euro in peggioramento dal rosso di 134,4 milioni di un anno prima.

"Il risultato è essenzialmente ascrivibile all'andamento tecnico rilevato da Fondiaria-Sai" FOSA.MI, spiega una nota.

La capogruppo ha chiuso l'anno con una perdita netta di 102,8 milioni in netto peggioramento dal rosso di 3,9 milioni di un anno prima a causa della perdita di esercizio di Fonsai e dell'esigenza di svalutare prudenzialmente la quota nella compagnia fiorentina e la controllata Finadin, anch'essa portatrice di azioni Fonsai.

Il fondo rischi è stato oggetto di allineamenti per 17 milioni passando a 27,8 milioni per il differenziale negativo dell'equity swap che ha per oggetto circa 3,5 milioni di azioni Fonsai.

L'indebitamento netto è in linea con il 2009 e si attesta a 302,6 milioni a fine dicembre con un rapporto debito/mezzi propri che però passa a 0,52 da 0,44.

"Le recenti trattative che hanno visto la società ed il gruppo al centro dell'interesse di controparti di rilievo internazionale, nonché il recentissimo accordo concluso con Unicredit, sia pure in pendenza di conferma da parte di Consob dell'assenza di obblighi Opa, inducono a confermare che da un lato, nonostante i deludenti risultati del gruppo assicurativo controllato, la società incorpori un significativo valore economico finanziario e che dall'altro la società ed il Gruppo si trovino sulla strada giusta per il superamento delle attuali criticità anche tenendo conto delle necessarie azioni correttive presenti e future, con conseguente recupero di valore della Società e dei propri investimenti", conclude la nota.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale della società cliccando [ID:nBIA24bcb]