Btp misti, tratto breve in rialzo, mercato aspetta rialzo tassi

martedì 22 marzo 2011 12:22
 

 MILANO, 22 marzo (Reuters) - Btp misti in un mattinata
ancora dominata da una parte dall'aspettativa di un rialzo dei
tassi di interesse europei in aprile e dall'altra da un parziale
raffreddamento dell'avversione al rischio sui mercati
internazionali, nonostante resti alta la tensione sul fronte
nordafricano e mediorientale.
 "Il rilassamento dei rischi globali e il tono sempre
fortemente antinflazionistico della Bce spingono i rendimenti
verso l'alto su tutte le curve", spiega lo strategist di WestLB
Michael Leister. "Il percorso rimarrà comunque accidentato visto
il gran numero di variabili in campo".
 In un'intervista il consigliere esecutivo Bce Jurgen Stark
ha ribadito che gli eventi in Giappone non hanno mutato il
quadro inflattivo di breve termine: "c'è il rischio di effetti
di second-round sui prezzi ed è compito della banca centrale
evitare che questi rischi si materializzino", ha affermato
[ID:nLDE72L10N]. Parole che - insieme al dato decisamente
sostenuto sull'inflazione britannica in febbrario - sgombrano il
campo dalle residue speranze di un rinvio da parte della Bce del
primo intervento restrittivo di politica monetaria da quasi tre
anni.
 "Sicuramente la Bce non aiuta il debito core e i Btp tendono
a sovraperformare, anche se alla fine considerando Libia, Yemen
e Giappone, la periferia si riallinea", commenta un trader da
Milano.
 A fine mattinata lo spread di rendimento Italia-Germania sul
decennale, su piattaforma Tradeweb IT10YT=TWEB DE10YT=TWEB,
viaggia in area 155 punti base, un paio in meno rispetto alla
chiusura di ieri. 
 "C'è steepening sulla curva italiana", nota ancora il
trader. "Scontato l'annuncio del rialzo dei tassi, il breve si è
stabilizzato mentre i rendimenti sul lungo continuano a salire,
in linea con il Bund".
 ASTE SPAGNA, RENDIMENTI IN CALO
 Rendimenti in calo sulle due aste a breve spagnole di questa
mattina, unico appuntamento della settimana con l'offerta di
debito periferico.
 "La richiesta è stata buona e i tassi si sono mossi in linea
col mercato" commenta il trader confermando il momento
complessivamente positivo per la carta periferica.
 Madrid ha collocato oltre 2 miliardi di euro a tre e sei
mesi: sulla prima scadenza il rendimento è sceso allo 0,899%
dall'1,101% con bid-to-cover a 4,3 da 3,3; sul semestrale
rendimento all'1,361% dall'1,588% e bid-to-cover a 7,7 da 5,5.
 Lo spread spagnolo decennale ES10YT=TWEB DE10YT=TWEB
stringe di 4 pb a quota 189.
 
============================ 12,20 ============================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND GIUGNO 11 FGBLM1    121,88  (-0,29)            
FUTURES BTP  GIUGNO 11 FBTPM1    108,65  (-0,07)            
BTP 2 ANNI (GIU 13)  IT2YT=TT     98,42  (+0,01)      2,760% 
BTP 10 ANNI (MAR 21) IT10YT=TT    92,60  (-0,18)      4,745% 
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    92,62  (-0,15)      5,584% 
 
======================= SPREAD (PB) ===========================
                                             ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        10                 12
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       102                102
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       145                148
-livelli minimo/massimo           144,1-147,8        143,9-152,0
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      155                157 
-livelli minimo/massimo           154,3-157,3        154,6-161,7
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       182                183 
BTP 2/10 ANNI                         198,5              198,0
BTP 10/30 ANNI                         83,9               85,3 
===============================================================