Derivati, giudice ordina a Deutsche Bank di pagare danni su swap

martedì 22 marzo 2011 12:06
 

* Piccola azienda vince causa contro Deutsche su derivati

* DB dovrà pagare danni per 540.000 euro

* Per corte profilo rischio "modellato a detrimento" cliente

KARLSRUHE, 22 marzo (Reuters) - La suprema corte d'appello tedesca ha accolto la richiesta di danni di una piccola società nei confronti di Deutsche Bank in una controversia incentrata su dei contratti di interest rate swap.

Deutsche dovrà pagare 540.000 euro a Ille Papier Service a seguito della sentenza, attesa con trepidazione dalle molte piccole città tedesche che similmente si sono rivolte ai giudici sulla vendita di derivati da parte del colosso bancario.

Ille Papier Service ha sostenuto di non essere stata adeguatamente informata sui rischi potenziali derivanti dai contratti derivati sottoscritti.

Con sentenza d'appello definitiva, il Bundesgerichtshof ha stabilito che Deutsche ha consapevolmente modellato il profilo di rischio del prodotto "a detrimento dell'investitore".

Il verdetto aggiunge un tassello importante al panorama europeo delle liti giudiziarie sui derivati - prodotti complessi che richiedono sofisticate competenze finanziarie per essere maneggiati consapevolmente - che investono in maniera crescente gli istituti di credito.

Christian Dive, avvocato di Deutsche, ha affermato che non si attende ora una raffica di casi simili aggiungendo che in ogni caso la banca ha fatto accantonamenti sufficienti a far fronte ai casi aperti.