Italia deve ripristinare presto solido avanzo primario - Draghi

lunedì 21 marzo 2011 16:18
 

MILANO, 21 marzo (Reuters) - La sfida per l'Italia è ripristinare presto un "solido" avanzo primario però "sottrarsi" a interventi che sostengano strutturalmente la crescita.

Lo ha detto il governatore della Banca d'Italia Mario Draghi, secondo cui all'Italia, grazie alle passate riforme, soprattutto pensionistiche, servono ora correzioni dei saldi minori per assicurare la sostenibiltà a lungo termine dei conti pubblici.

"Aumentare le aliquote fiscali è fuori discussione ... non resta che il controllo della spesa", si legge nel testo di un intervento pronunciato in un seminario presso l'Università Cattolica di Milano.

Secondo Draghi i nuovi obblighi europei sul ritmo di riduzione del debito pubblico non pongono un vincolo molto più stringente della regola attuale sul pareggio strutturale di bilancio e, in condizioni favorevoli di crescita, il rispetto di quest'ultima dovrebbe garantire di per sé l'adeguamento all'obiettivo di riduzione del debito.