Btp in calo, curva più piatta sul tratto 2-10, spred stabile

lunedì 21 marzo 2011 12:32
 

  MILANO, 21 marzo (Reuters) - Btp in ribasso nella prima
seduta settimanale, in linea con la flessione dei Bund che a
loro volta sembrano scontare un alleggerimento delle tensioni
sul fronte giapponese, dove sono stati compiuti progressi sul
fronte del raffreddamento dei reattori di Fukushima.
 "Complessivamente l'umore degli operatori sembra leggermente
più positivo, almeno sembra scomparso il panico riguardo la
situazione delle centrali nucleari giapponesi" afferma un
trader.
 Più in generale - sebbene l'inizio dei raid aerei sulla
Libia limiti la distensione dei mercati - il debito europeo
continua a pagare le aspettative di un imminente rialzo dei
tassi da parte della Bce, alimentate venerdì scorso dal
presidente dell'istituto centrale Jean-Claude Trichet che ha
sottolineato come non ci siano nuovi messaggi sul fronte della
politica monetaria nonostante le vicende giapponesi.
 "Le notizie di venerdì continuano a guidare il mercato,
appesantendo in particolare la parte breve della curva" nota
ancora il trader.
 Il concetto è stato ribadito anche stamane dal banchiere
centrale lussemburghese, in attesa di un nuovo intervento, oggi
al Parlamento europeo, di Trichet. "Abbiamo indicato una
vigilanza molto alta per il periodo fino al 3 aprile e
prenderemo tutte le decisioni necessarie a garantire la
stabilità dei prezzi nel medio termine" ha detto Yves Mersch.
 "Ci sono un po' di vendite sulla periferia, che ha seguito
la Germania, il Btp più degli altri, anche se per ora i volumi
sono tipici da lunedì mattina" commenta un operatore da Milano.
 A fine mattinata lo spread di rendimento Italia-Germania sul
decennale, su piattaforma Tradeweb IT10YT=TWEB DE10YT=TWEB,
si colloca a 158 punti base, vicino ai 159 della chiusura di
venerdì, pur con oscillazioni abbastanza marcate che hanno
portato il differenziale a stringere nella primissima fase della
seduta per poi allargare fino a quota 162.
 "Il due anni cede più del dieci questa mattina" nota
l'operatore. "In questa fase i Btp stanno sicuramente
beneficiato della mancanza di notizie negative specifiche
dall'Italia, ma sempre debito periferico sono, non dimentichiamo
che dal picco del 9-10 marzo lo spread italiano ha stretto di
oltre 20 punti su Bund".
 
========================== 12,20 ============================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND GIUGNO 11 FGBLM1    122,39  (-0,24)            
FUTURES BTP  GIUGNO 11 FBTPM1    108,83  (-0,26)            
BTP 2 ANNI (GIU 13)  IT2YT=RR*    98,44  (-0,07)      2,752  
BTP 10 ANNI (MAR 21) IT10YT=TT    93,00  (-0,10)      4,690  
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    92,92  (-0,60)      5,562  
 
* Da schermi Reuters in assenza scambi su Mts
======================= SPREAD (PB) ===========================
                                             ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        14                 13
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       107                110
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       149                150
-livelli minimo/massimo           145,4-152,0        148,1-157,5
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      156                159 
-livelli minimo/massimo           155,8-161,7        158,1-168,5
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       184                184 
BTP 2/10 ANNI                          --                198,1
BTP 10/30 ANNI                         77,2               84,0 
===============================================================