Btp in calo, spread stabile, pochi scambi in attesa sviluppi

giovedì 17 marzo 2011 12:15
 

 MILANO, 17 marzo (Reuters) - Il mercato dei Btp è in lieve
calo da ieri, tra scambi molto risicati per via della festività
in Italia. Il contenimento delle perdite alla borsa di Tokyo
stamane e la mancanza di altre cattive notizie sul fronte del
nucleare hanno attenuato le tensioni anche se resta alta
l'allerta e la cautela. Si sono ridotti così gli acquisti
rifugio sul bund che risulta in calo. 
 Lo spread Italia/Germania è rimasto vicino ai massimi di
sedute di ieri, in un mercato affaticato per la consistente
offerta di nuova carta oggi. Quella che ha destato più
attenzione è stata quella sui titoli lunghi spagnoli, che ha
mostrato una buona domanda. 
 "Il mercato è cautamente tranquillo. Si attendono notizie,
non si prendono grandi posizioni. Gli scambi sono pochissimi in
Italia per la festività, ma anche all'estero non vedo gran
movimento" dice un dealer.
 Stamane la borsa di Tokyo ha chiuso con un calo limitato
all'1,44% dopo che ieri aveva chiuso in rialzo. Sul tema del
nucleare, l'autorità per la sicurezza giapponese ha detto che i
reattori 1,5 e 6 sono stabili, mentre per la tv pubblica ha
detto che per il reattore 3 è stata abbandonata anche la via di
raffreddamento tramite cannoni d'acqua.
 In questo contesto di grande timore e incertezza, torna
d'attualità interrogarsi sulla possibilità che la Bce voglia
davvero alzare i tassi come ha indicato. 
 "Già prima del disastro del Giappone ero poco convinto della
necessità di alzare i tassi, ora lo sono ancora meno, in una
situazione in cui, se non succederà di peggio, ci sarà da
mettere in conto ripercussioni sull'economia globale" dice uno
strategist.
 L'asta spagnola su titoli a 10 e 30 anni è stata collocata
per 4,1 miliardi nel margine lato del range tra 3,5 e 4,5
miliardi, con una buona domanda. I rendimenti sono scesi sul
decennale e saliti leggermnet sul 30 anni. 
 Lo spread spagnolo dopo l'asta si è ristretto di un manciata
di punti base sia rispetto al bund, sia rispetto al Btp, dicono
i dealer.
 Ben piazzate anche le aste francesi su titoli a medio
termine per un'ammontare di 8,49 miliardi.
 Il differenziale di rendimento sul decennale tra Btp e Bund,
su piattaforma Tradeweb IT10YT=TWEB DE10YT=TWEB si è mosso
in un rnage limiato stamane e a metà seduta quota 169 da 170 pb
ieri.
 Per avere spunti si attendono ora i dati Usa, in particolare
su Cpi e produzione industriale, dicono i dealer.
 
========================== 12,00 ============================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND GIUGNO 11 FGBLM1    123,36  (-0,30)            
FUTURES BTP  GIUGNO 11 FBTPM1    108,78  (-0,28)            
BTP 2 ANNI (GIU 13)  IT2YT=TT     98,52  (+0,02)      2,710  
BTP 10 ANNI (MAR 21) IT10YT=TT    92,92  (-0,23)      4,701  
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    93,30  (-0,70)      5,534  
======================= SPREAD (PB) ===========================
                                             ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        11                 14
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       122                125
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       159                160
-livelli minimo/massimo           155,7-160,6        152,9-161,8
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      169                170 
-livelli minimo/massimo           165,7-171,4        160,9-170,5
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       192                196 
BTP 2/10 ANNI                         199,1              195,1
BTP 10/30 ANNI                         83,3               81,3 
===============================================================
 
 (Gabriella Bruschi)