Giappone, scarso impatto sisma su grandi imprese, banche-Moody's

lunedì 14 marzo 2011 15:12
 

MILANO, 14 marzo (Reuters) - Moody's Investors Service prevede un impatto limitato sui rating delle più grandi imprese e istituzioni finanziarie giapponesi del sisma che ha colpito il paese venerdì scorso.

Secondo quanto affermato in un report speciale dedicato al terremoto, la maggior parte delle società valutate da Moody ha una struttura ampiamente diversiticata a livello nazionale e - per alcune - anche a livello internazionale.

"Di conseguenza, la gran parte di queste società e istituzioni finanziarie non presenta rischi concentrati nelle prefetture giapponesi più colpite, ovvero Fukushima, Iwate, Ibaraki and Miyagi", si legge nel comunicato dell'agenzia statunitense.

Moody's si attende quindi per la maggior parte delle società valutate con rating, un impatto che dovrebbe consistere soprattutto nell'interruzione a breve termine di parte dell'attività - a causa del razionamento dell'energia - o in ostacoli più severi all'operatività nelle prefetture più colpite. Tuttavia le spese necessarie a riparare i danni dovrebbero essere sostenibili senza modificare i profili di rating.

Allo stesso modo non è previsto un impatto significativo per il settore bancario nipponico.