Stress test, sia garantita applicazione omogenea tra Paesi- Bini

venerdì 11 marzo 2011 18:09
 

ROMA, 11 marzo (Reuters) - E' importante che la nuova tornata di stress test delle banche sia ritenuta credibile dal mercato e per questo serve che gli esercizi nei vari Paesi siano condotti con una metodologia simile in modo serio e rigoroso.

Lo ha detto Lorenzo Bini Smaghi, consigliere della Bce, nel corso di una intervista televisiva.

Gli esercizi di stress, iniziati la scorsa settimana per 88 banche europee e i cui risultati verranno resi pubblici dalla Autorità bancaria europea (EBA) a giugno, serviranno a mostrare che le banche sono solide nei patrimoni e in tal modo gli istituti potranno tornare a finanziarsi normalmente sui mercati, ha spiegato Bini Smaghi.

Occorre però evitare che, come accaduto lo scorso anno per i precedenti stress test che non hanno saputo cogliere la crisi delle banche irlandesi, il mercato abbiano dei dubbi che questi esercizi siano condotti seriamente nei vari paesi europei.

"Il problema è che vengano fatte paese per paese con un minimo di coordinamento", ha detto Bini Snaghi ricordando che ora c'è l'EBA, presieduta dall'italiano Andrea Enria, che vigilerà affinche "venga imposta una metodologia simile, in modo serio e rigoroso".