Euro, Stati membri dovrebbero rinunciare a emissioni debito-Bini

venerdì 11 marzo 2011 11:17
 

LUCCA, 11 marzo (Reuters) - Un default della zona euro dovrebbe essere proibito e la disciplina fiscale potrebbe essere garantita se i paesi rinunciasseo al loro diritto di emettere titoli di debito a favore di un organismo paneuropeo.

Lo ha detto Lorenzo Bini Smaghi, rappresentante del board Bce.

"Dovrebbe essere proibito ai Paesi della zona euro di avere la possibilità di fallire, di andare in default o di ristrutturare il proprio debito", dice Bini Smaghi secondo il testo di un intervento che pronuncerà presso l'Istituto Superiore di Studi di Lucca.

Bini Smaghi ha suggerito che i paesi della zona euro debbano rinunciare al diritto di emettere debito sovrano per evitare il ripetersi della situzione attuale.

"Una strada per assicurare la disciplina consisterebbe effettivamente nel devolvere a un organismo sovranazionale della zona euro il potere di emettere bond per i paesi membri".

La Bce ha cercato a lungo di fare pressione sui governi affinché aumentino gli sforzi per risolvere i problemi legati al debito.

(Gavin Jones)