Usa, Fed valuterà in prossimi mesi se ridurre stimolo - Bernanke

martedì 1 marzo 2011 17:05
 

WASHINGTON, 1 marzo (Reuters) - La Federal Reserve valuterà nei prossimi mesi se l'economia Usa è in grado di muoversi sulle sue gambe e di conseguenza iniziare a ritirare il proprio sostegno.

Lo ha detto il presidente della banca centrale americana, di fornte alla Commissione bancaria del Senato, specificando che l'attuale programma di sostegno monetario da 600 miliardi di dollari viene cosiderato grosso modo equivalente a un taglio dei tassi di interesse di 75 punti base.

"Un taglio di 75 punti in tempi normali sarebbe considerato un intervento molto deciso ma non al di fuori dell'esperienza storica" ha affermato Bernanke.

"Io e i miei colleghi valutiamo regolarmente il programma di acquisto bond alla luce delle nuove informazioni che ci arrivano, e l'aggiusteremo secondo necessità in modo da soddisfare il nostro mandato di massima occupazione e stabilità dei prezzi" ha aggiunto.

Riguardo al piano di austerità fiscale da 100 miliardi di dollari ora in discussione al Parlamento Usa, Bernanke spiega che esso peserà per parecchi decimi di punto di crescita del pil, aggiungendo che saranno necessari 5-10 anni per capire se e come gli Stati Uniti potranno tornare su un sentiero fiscale sostenibile.