MONETARIO - Cosa succede oggi lunedì 28 febbraio

lunedì 28 febbraio 2011 07:41
 

* Restano puntati sulle evoluzioni della crisi libica gli occhi di mercati finanziari e analisti. Gli insorti contro il regime di Gheddafi controllano il paese fino a una cinquantina di chilometri dalla capitale e si preparano alla controffensiva dei fedeli al colonnello. Gheddafi sfida l'Onu definendo nulla e priva di valore la risoluzione di due giorni fa

* La produzione industriale giapponese mostra a gennaio un incremento mensile di 2,4%, terzo mese consecutivo di crescita, dopo il 3,3% di dicembre e a fronte di un'attesa per un tasso di 4,0%. Lo dicono i dati preliminari a cura del ministero dell'Economia, del commercio e dell'industria

* Sempre in Giappone e sempre il mese scorso, le vendite al dettaglio sono aumentate al ritmo di 0,1% su base annua rispetto al consensus di -1,6% e dopo il -2,0% di dicembre. La variazione calcolata rispetto al mese precedente e aggiustata ai fattori stagionali è di +4,1%

* Negli ultimi scambi sulla piazza asiatica i derivati sul greggio si muovono in rialzo di circa due dollari, spinti dal timore di nuovi problemi dal lato dell'offerta in Nord Africa e Medio Oriente. La corsa dei prezzi non si ferma neanche dopo la decisione dell'Arabia Saudita - primo produttore mondiale - di aumentare la produzione per compensare la carenza di petrolio libico. Intorno alle 7,30 il futures Brent ad aprile guadagna un dollaro e 74 centesimi a 113,88 dollari il barile, dopo un intervallo tra 112 e 114,50 dollari, mentre l'equivalente scadenza Nymex sale di 1,59 dollari a 99,47 dollari il barile

* Sul fronte valutario viaggia sui valori della chiusura precedente il cambio dell'euro/dollaro in chiusura di seduta sulla piazza asiatica. A monte del parziale recupero del biglietto verde i flussi di ricopertura, mentre il clima di incertezza sul fronte geopolitico continua a favorire i corsi del franco svizzero   Continua...