Bond euro aprono in calo su frenata greggio, focus aste Italia

venerdì 25 febbraio 2011 08:52
 

 LONDRA, 25 febbraio (Reuters) - Apertura in ribasso per i
futures Bund a seguito della frenata, nelle ultime ore, del
greggio, salito ieri fino a 120 dollari il barile sul contratto
Brent LCOc1.
 Un parziale alleggerimento delle tensioni legate all'offerta
petrolifera - grazie anche all'Arabia Saudita che si è detta
pronta a compensare eventuali buchi nelle forniture libiche - ha
contribuito a fermare, almeno in parte, la corsa verso gli asset
più sicuri, registrata lungo tutta questa settimana.
 D'altra parte il focus della mattinata va decisamente alle
aste italiane a medio lungo termine - fino a 9,5 miliardi di
euro sul nuovo Btp decennale settembre 2021, sul triennale e sul
Ccteu ottobre 2017 - nell'ennesimo test della tenuta
dell'interesse del mercato per il debito cosiddetto periferico.
 "Il petrolio è un po' rientrato e l'azionario sembra in
leggero miglioramento, quindi potrebbe essere una giornata
negativa per i Bund, in combinazione con le aste italiane; ma è
venerdì e non credo che gli operatori abbiano voglia di
affrontare il weekend troppo corti, visti i rischi in
circolazione" spiega un trader. "Ci sarà probabilmente qualche
acquisto sui minimi, questa rimane la strada che seguiamo".
 
============================ ORE 8,40 ==========================
FUTURES EURIBOR MAR.   FEIH1         98,855   (+0,005)     
FUTURES BUND MARZO     FGBLH1       124,29    (-0,12)
BUND 2 ANNI            DE2YT=RR      99,910   (-0,010) 1,545%
BUND 10 ANNI           DE10YT=RR     94,590   (-0,101) 3,146% 
BUND 30 ANNI           DE30YT=RR    120,479   (-0,217) 3,606%
================================================================