Giappone, BoJ attenta a impatto commodities - Yamaguchi

mercoledì 23 febbraio 2011 08:29
 

AOMORI, 23 febbraio (Reuters) - La banca centrale giapponese seguirà attentamente l'impatto dei recenti rincari delle materie prime sull'economia del Giappone.

Lo ha detto Hirohide Yamaguchi, vice governatore della Banca del Giappone.

I recenti aumenti dei prezzi delle materie prime, tuttavia, non giustificano una revisione delle previsioni economiche della BoJ di gennaio, ha detto Yamaguchi in una conferenza stampa dopo l'incontro con i dirigenti d'azienda ad Aomori, nel nord del Giappone.

Yamaguchi ha detto che il Giappone è costantemente impegnato nel combattere la deflazione persistente dei prezzi, ma ha aggiunto: "La strada sarà probabilmente irregolare."

La settimana scorsa la BoJ ha alzato la sua valutazione dell'economia dicendo che essa sta gradualmente uscendo da un rallentamento, segnalando che nessun imminente allentamento monetario è all'orizzonte [ID: nTOE71E00T].

Ma la banca centrale è orientata a mantenere la sua politica ultra-distensiva e mantenere i tassi di interesse tra lo zero e lo 0,1% a meno che una ripresa dell'inflazione attorno all'1% appaia all'orizzonte.