G20,Germania vuole approvazione tutti indicatori squilibri-fonte

venerdì 18 febbraio 2011 10:09
 

PARIGI, 18 febbraio (Reuters) - La Germania vuole che il G20 arrivi al pieno accordo su tutta la lista degli indicatori utilizzati per il contrasto degli squilibri finanziari globali.

È quanto ribadisce una fonte tedesca a poche ore dall'inizio del vertice di Parigi.

I ministri finanziari del gruppo dei 20 discuteranno, tra stasera e domani, una serie di indicatori che potrebbero essere utilizzati come riferimento per stabilire quando sia necessario per un paese cambiare la propria politica economica.

Tra i temi particolarmente sensibili ci sarà quello dei cambi, con le accuse alla Cina di mantenere la propria divisa artificialmente svalutata.

Lo stesso surplus commericale tedesco è fonte di frizione con gli Stati Uniti e altri partner della zona euro.

"Noi sosteniamo il lavoro sugli squilibri" ha detto la fonte tedesca a Reuters. "Ma vogliamo che l'intero insieme dei cinque indicatori sia adottato".

"É difficile per noi immaginare che qualcuno degli indicatori sia lasciato fuori, ad esempio quelli legati ai cambi mentre si tengono quelli sulle partite correnti" ha aggiunto la fonte.

Secondo alcuni delegati, Cina e Germania stanno puntando i piedi per evitare di essere formalmente indicati in futuro dal G20 come paesi caratterizzati da un eccessivo surplus di bilancia corrente.