Btp riduco calo, spread a 156 pb, attesa nuobo Btp 2021

giovedì 17 febbraio 2011 17:39
 

 MILANO, 17 febbraio (Reuters) - Il mercato obbligazionario
italiano migliora nel pomeriggio riducendo il calo del resto
della seduta, con un differenziale con il bund che storna dai
massimi in un movimento che, dicono i dealer, è da attribuire
soprattutto a riposizionamenti tecnici.
 "I dati Usa di oggi non sono stati determinanti per il
mercato. Attribuirei il movimento del pomeriggio soprattutto a
un rimbalzo tecnico e a prese di beneficio" dice un dealer a
Londra.
 Il differenziale di rendimento tra decennali Btp e bund, che
ha visto un picco a metà seduta verso 160 punti base, in
chiusura si riduce verso 156 pb (+6 pb da ieri). 
 Le tensioni maggiori, dicono i dealer, si sono riscontrate
sul mercato portoghese, con il benchmark a 5 anni che ha visto
il rendimento salire oltre il 7%. Alla base restano i timori che
sia il Portogallo il prossimo paese a dover chiedere un
salvataggio. Il governo portoghese ha ribadito oggi che sta
facendo tutto il possibile per ridurre il deficit di bilancio,
che ogni rinvio alla risoluzione della crisi è un danno per la
moneta unica e che l'Europa deve fare la sua parte.
 Il differenziale fra il debito portoghese e quelle della
Germania stasera è 12 punti base più ampio rispetto a ieri.
 
 VERSO ANNUNCIO NUOBO BTP 10 ANNI, VISTA CEDOLA 4,75%  
 Per il mercato italiano, nel pomeriggio si sono visti
tornare gli acquisti, mentre resta l'attenzione per il nuovo Btp
decennale che dovrebbe essere annunciato domani dal Tesoro, come
programmato dalle linee guida del ministero. 
 Il focus è soprattutto su quale cedola il Tesoro deciderà di
assegnargli. I più si stanno orientando sulla stima di una
cedola del 4,75%. L'attuale benchmark decennale marzo 2021, con
una cedola del 3,75%, quota sul mercato stasera 4,74%, mentre
stamane quotava 4,795%. Qualcuno ipotizza una cedola del 4,50%. 
Trattandosi di una prima tranche l'ammontare canonico da
offrire sarà 4-5 miliardi in asta per arrivare ai 6 miliardi con
la riapertura per gli specialisti.
 Al decennale, domani il Tesoro aggiungerà l'annuncio di
routine per questa parte del mese: quella delle riaperture del
Btp a 3 anni e del CCteu a sette anni, per un ammontare
complessivo atteso a 3-5 miliardi.
 
============================ 17,30 ============================
                                PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND MARZO 11FGBLc1      123,76  (+0,69)             
FUTURES BTP MARZO 11 FBTPH1      110,08  (+0,01)
BTP 2 ANNI (DIC 12) IT2YT=TT      99,23  (-0,09)      2,444% 
BTP 10 ANNI (MAR 21) IT10YT=TT    92,62  (-0,07)      4,736% 
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    94,05  (-0,18)      5,478% 
======================= SPREAD (PB)= ==========================
                                             ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        42                 41
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       108                106
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       156                150
-livelli minimo/massimo           150,6-159,3       146,9-154,2
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      156                150   
-livelli minimo/massimo           150,4-159,7       148,7-153,9
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       179                174   
BTP 2/10 ANNI                         229,2              233,4 
BTP 10/30 ANNI                         74,2               73,9 
===============================================================
 (Gabriella Bruschi)