MONETARIO - Cosa succede oggi lunedì 21 febbraio

lunedì 21 febbraio 2011 07:33
 

* Attesa per le stime flash del Pmi di febbraio da Francia, Germania e zona euro. Per la zona euro le attese sono per un dato sostanzialmente stabile per il manifatturiero a 57,3 punti, e per un lievissimo miglioramento sul terziario, a 56,0 punti dai precedenti 55,9.

* Sempre sul fronte macroeconomico si aspetta l'indicie Ifo sulla fiducia delle imprese tedesche in febbraio: le stime sono per una situazione stazionaria, con un indice stabile a 110,3 di gennaio.

* Dopo la sua dichiarazione sui tassi d'interesse di venerdì a Parigi che ha mosso i mercati, oggi Lorenzo Bini Smaghi da Hong Kong è tornato a sottolineare le preoccupazioni della Bce in merito ad un'inflazione superiore alle aspettative, aggiungendo che i recenti rialzi dei prezzi alimentari potrebbero essere permanenti. Il consigliere della banca centrale europea ha affermato che l'Europa è sulla strada di una graduale ripresa e che le cose vanno meglio del previsto in termini di crescita e occupazione. La situazione della liquidità è ancora appropriata - ha poi detto - ma le politiche vanno riviste man mano che la situazione economica migliora.

* Oggi mercati chiusi in Usa e Canada per la festività del President's Day. Chiuse le contrattazione anche sui Treasuries, che restano fermi sui valori di venerdì sera.

* In Cina la crescita dell'attività industriale si attesta in febbraio al ritmo più lento da sette mesi, per l'effetto combinato della politica monetaria restrittiva delle autorità di Pechino e della lunga pausa festiva del capodanno cinese. È quanto evidenzia la stima flash dell'indice manifarttiruero Pmi-Hsbc, sceso nel mese in corso a 51,5 punti, dai 54,5 di gennaio.   Continua...