Crisi, problema Europa non è debito pubblico ma banche -Tremonti

venerdì 11 febbraio 2011 15:56
 

ROMA, 11 febbraio (Reuters) - Il problema che l'Europa oggi deve risolvere per uscire dalla crisi non riguarda il debito pubblico ma le banche, secondo il ministro dell'Economia Giulio Tremonti.

"Quello che vediamo, nel contesto dell'Europa in questo periodo, è un problema non di debiti pubblici. Quello che abbiamo adesso è un problema di banche, una crisi di criticità di assetti bancari", ha detto oggi il ministro in un incontro con i giornalisti alla stampa estera.

Tremonti ammette che i debiti pubblici rappresentIno "un fattore critico" ma invita le leadership europee ad ammettere con i propri cittadini di stare "salvando le banche".

Tremonti ha definito il patto sulla competitività franco-tedesco assolutamente positivo ma ha sottolineato che occorre un via libera condiviso dai Paesi dell'Unione.

(Giselda Vagnoni)