Energia, pronto secondo bond Spagna per deficit tariffario-fonti

venerdì 11 febbraio 2011 14:04
 

MADRID, 11 febbraio (Reuters) - Il governo spagnolo conta di lanciare fra lunedì e martedì la seconda tranche del bond per ripagare il cosiddetto deficit tariffario alle società energetiche .

Lo hanno riferito due fonti industriali.

Le fonti hanno detto che l'emissione dovrebbe essere da 2 miliardi, lo stesso ammontare della prima tranche venduta a metà gennaio, ma che la decisione finale sulla quantità dipenderà dalle condizioni del mercato.

Il servizio Ifr di Thomson Reuters ha scritto di aspettarsi un'emissione a cinque anni.

Un portavoce del Tesoro spagnolo ha detto che non è stata ancora presa la decisione su quando fare l'operazione.

Il governo iberico deve ripagare 16,5 miliardi di debito che ha nei confronti delle utility del settore elettrico per aver imposto tariffe più basse del costo ed essersi impegnato a rimborsare la differenza ai produttori.

L'ammontare si riferisce al debito maturato negli ultimi 10 anni.

Enel (ENEI.MI: Quotazione) è coinvolta nell'operazione attraverso la controllata Endesa (ELE.MC: Quotazione).