Treasuries Usa poco mossi, pesa attesa per emissioni

martedì 8 febbraio 2011 14:44
 

NEW YORK, 8 febbraio (Reuters) - Obbligazionario Usa poco mosso dopo il sell-off di ieri, provocato dai timori sull'andamento dell'inflazione.

Gli investitori sono paralizzati dall'attesa per il collocamento di nuovi titoli in settimana per un ammontare di 72 miliardi di dollari.

Ad aprire le danze sarà, oggi, l'asta di triennali per 32 miliardi di dollari, seguita domani da un collocamento di decennali per 24 miliardi e il giorno successivo dalla vendita di titoli trentennali per 16 miliardi.

La necessità di fare spazio nei portafogli in vista dell'arrivo della nuova carta dovrebbe sostenere i rendimenti, che sono tornati ai livelli della primavera scorsa.

Scarsa reazione dei Treasuries all'aumento inatteso di 25 punti base dei tassi di riferimento cinesi.

Attorno alle 14,40 italiane, il benchmark decennale US10YT=RR cede 1/32, con un rendimento del 3,652%; ieri, il rendimento si è spinto sino al 3,69%, massimo degli ultimi nove mesi. Il trentennale US30YT=RR sale di 1/32, con rendimento del 4,709%. Sostanzialmente stabile anche il titolo a due anni US2YR=RR, che cede 1/32 e rende lo 0,785%.

Il futures sul T-bond TYc1 perde 2/32 a 118-17/32.