Cds debito periferico in salita su timori disaccordi zona euro

martedì 8 febbraio 2011 11:21
 

LONDRA, 8 febbraio (Reuters) - Credit default swap in rialzo sul debito periferico in un mercato che sembra cogliere segnali di disaccordo in seno alla zona euro con conseguente raffreddamento delle aspettative sulle prossime misure di risanamento fiscale.

Il cds - il derivato che permette di assicurarsi contro l'ipotesi di default di un emmittente - sale di 11 punti base rispetto ai ieri sul debito italiano, a quota 175 pb, secondo i dati di Markit. Il cds spagnolo allarga di 19 pb a 239, quello portoghese di 16 pb a 422: +18 pb per i cds irlandesi, a 570 pb, + 22pb per quelli greci a quota 815.

"Sembra che ci siano più divisioni di quanto si pensasse in precedenza. La Germania tenta di sostenere questo patto per la competitività attirandosi molte opposizioni, quindi c'è un po' di preoccupazione sul fatto che il nuovo meccanismo anticrisi che emergerà non sarà così forte come si pensava qualche settimana fa", spiega l'analista di Markit Gavan Nolan.