BoJ, Shirakawa ottimista su economia, chiede riforme

lunedì 7 febbraio 2011 09:08
 

TOKYO, 7 febbraio (Reuters) - Il governatore della Banca del Giappone Masaaki Shirakawa ha detto oggi che la banca centrale non ha esaurito le misure per sostenere la crescita ma ritiene che l'economia giapponese stia uscendo dalla fase di stallo, rendendo meno probabile una imminente manovra accomodante.

Shirakawa ha aggiunto che una politica monetaria accomodante da sola non può risolvere problemi come una persistente deflazione e l'enorme debito. Il banchiere centrale ha chiesto riforme strutturali e sforzi per rilanciare la crescita potenziale del paese.

"Non direi che abbiamo esaurito le misure accomodanti. Detto questo, dobbiamo raddoppiare gli sforzi per rafforzare il tasso di crescita potenziale", ha detto.

In una rara apparizione di fronte ai giornalisti esteri a Tokyo, Shirakawa ha ripetuto che la banca centrale giapponese potrebbe aumentare le dimensioni del fondo destinato all'acquisto di asset sul mercato se le condizioni economiche deteriorassero in maniera significativa rispetto alla previsioni. Ma la decisione dipenderà molto dalle condizioni dell'economia, che paiono in miglioramento.

"L'economia adesso sta uscendo da una pausa temporanea del trend di miglioramento. Adesso notiamo buoni segnali", ha detto il governatore. "Se l'economia peggiora in maniera significativa rispetto alle nostre proiezioni, allora potrebbero essere concepibili altri acquisti (di asset sul mercato). Ma la decisione dovrebbe essere presa dopo aver soppesato costi e benefici", ha detto.

La Banca del Giappone l'anno scorso ha abbassato i tassi di interesse a zero e ha stanziato 5.000 miliardi di yen (61 miliardi di dollari) per acquistare asset che vanno dai titoli di stato al debito privato con l'obiettivo di sostenere un'economia fragile e spingere il Giappone fuori dalla deflazione.