Fmi visiterà Irlanda dopo elezioni del 25 febbraio

venerdì 4 febbraio 2011 09:06
 

WASHINGTON, 3 febbraio (Reuters) - Una missione del Fmi si recherà in visita in Irlanda dopo le elezioni del paese del 25 febbraio per discutere lo stato del programma di prestito da 85 miliardi di euro Fmi/Ue.

Lo ha detto la portavoce del FMI, Caroline Atkinson aggiungendo che è possibile che la seconda e terza valutazione della performance del programma venga condotta nello stesso momento.

Atkinson dice che la visita potrebbe anche essere l'occasione per il nuovo governo di discutere eventuali modifiche al programma.

"Il quadro di base fiscale sarà ovviamente qualcosa che sarà discusso, uno degli elementi chiave del programma" ha detto.

Il FMI ha contribuito con 22,5 miliardi di euro al salvataggio dell'Irlanda il 28 novembre scorso per ristrutturare le tribolate banche irlandesi.

Il Partito del Lavoro irlandese, che punta a far parte del prossimo governo, sta conducendo una campagna per modificare il pacchetto Fmi/Ue e vuole che l'Europa dia un anno in più all'Irlanda, fino al 2016, per far sì che il suo deficit di bilancio eccessivo rientri nei limiti dell'UE.

Il partito vuole anche che i rimborsi del prestito vengano estesi.

I sondaggi mettono il partito di centro-destra Fine Gael e del Lavoro in pole position per formare un governo di coalizione. Ma i due partiti sono in disaccordo su quando l'Irlanda dovrebbe ridurre il suo deficit di bilancio per rispettare il limite UE del 3% del Pil, con Fine Gael che spinge per rispettare l'attuale obiettivo del 2014 o 2015 al più tardi.