Treasuries Usa, rendimento benchmark a massimi da metà dicembre

giovedì 3 febbraio 2011 15:19
 

NEW YORK, 3 febbraio (Reuters) - Il rendimento sul titolo benchmark decennale del debito Usa è in rialzo e arriva a superare il 3,5%, sui massimi da metà dicembre, dopo che i timori attorno all'inflazione e l'ottimismo sulla ripresa economica aggiungono pressione ai prezzi dei governativi americani.

I T-bond proseguono dunque l'andamento negativo visto nel corso della settimana sulla scia delle letture positive dei dati sul comparto manifatturiero e sugli occupati del settore privato.

Tra i nuovi aggiornamenti macro, le nuove richieste di sussidi settimanali evidenziano un calo superiore alle attese essendo scese a 415.000 da 457.000 a fronte di stime per una discesa a 420.000.

Alle 16,00 italiane è atteso il dato sull'Ism non manifatturiero di dicembre.

Attorno alle 15,10 il decennale US10YT=RR cede 6/32 a 92*26 per un rendimento del 3,501% dopo un massimo di 3,523%. Da metà dicembre i rendimenti del benchmark hanno avuto una oscillazione tra il 3,25% e il 3,51%.

Sulla parte lunga della curva il titolo di riferimento a trent'anni US30YT=RR perde 3/32 a 93*30 e rende 4,6277%