Inps, in gennaio cig in calo, anche straordinaria e in deroga

giovedì 3 febbraio 2011 11:43
 

ROMA, 3 febbraio (Reuters) - Nel mese di gennaio 2011 le ore chieste e autorizzate di cassa integrazione si sono ridotte del -30,3% rispetto a dicembre 2010 e del 25,5% su anno.

Lo rende noto Inps precisando che si tratta di una flessione generalizzata per tutti e tre gli istituti: -14,6% di richieste di cassa integrazione ordinaria su mese; -44.9% per la cassa straordinaria; -16,8% per quella in deroga. Anche rispetto a gennaio 2010 le ore richieste di cig si sono ridotte a 18,3 milioni per l'ordinaria (da 35,8); a 23,8 milioni per la straordinaria (da 26,2); a 18,1 milioni per quella in deroga (da 18,8).

Per i settori produttivi il calo più significativo riguarda l'industria e artigianato (-31,6% rispetto a dicembre 2010) e il commercio (-36%). L'industria segnala anche il crollo delle richieste di cigs (-44,2%) e deroga (-10%).

Soddisfatto il ministro del Welfare Maurizio Sacconi che in una nota commenta: "Le risorse disponibili per gli ammortizzatori sociali, tarate peraltro sulle ipotesi peggiori, risultano ancor più sufficienti a garantire la protezione del reddito nell'anno in corso. Gli allarmismi risultano così del tutto ingiustificati".