Usa, no taglio rating nel breve, rischio aumenta in lungo - S&P

giovedì 3 febbraio 2011 10:50
 

MOSCA, 3 febbraio (Reuters) - Standard & Poor's non ha alcuna intenzione di abbassare la valutazione sul merito di credito degli Stati Uniti nel breve termine, i rischi sul credito potrebbero però aumentare in un orizzonte di lungo. Lo dice un alto funzionario dell'agenzia.

"Abbiamo un outlook stabile, dunque non ipotizziamo una bocciatura del rating Usa nel breve e medio termine... in ogni caso non da parte di Standard & Poor's" dice il direttore S&P per le istituzioni finanziarie Scott Bugie.