MONETARIO - Cosa succede oggi giovedì 3 febbraio

giovedì 3 febbraio 2011 07:39
 

 * Attesi i Pmi servizi di gennaio da Francia, Germania, Gran
Bretagna, Spagna e zona euro. Dopo lo slancio mostrato in linea
con la zona euro dalla manifattura, le cifre italiane hanno ieri
evidenziato relativamente al primo mese dell'anno una
contrazione nel settore terziario. L'indice si è infatti
attestato a 49,9 contro il 50,2 segnato a dicembre, sotto il
discrimine del 50 per la prima volta da luglio.
 
 * L'appuntamento del giorno è con la Bce che oggi tiene la
sua riunione mensile di politica monetaria e decide sui tassi di
riferimento. Ci si aspetta che l'istituto centrale mandi un
segnale forte sulla sua intenzione di contrastare la crescente
inflazione della zona euro, ma che al contempo mantenga
invariato il costo del denaro. In gennaio i prezzi si sono
attestati al di sopra ma non lontano sal target del 2%, al 2,4%.
 
 * A Parigi a partire dalle 8 si tiene la conferenza stampa
di Christine Lagarde sull'agenda francese del G20. A Londra ha
invece luogo conferenza Afme su liquidità e regolamentazione con
membri governo, Bce, Commissione, industria.
 
 * Sulle piazze asiatiche il greggio leggero Usa si è
mantenuto al di sopra dei 91 dollari, sulla scia di violenze
esplose in Egitto e sulle attese di ulteriori disordini in Medio
Oriente. Le preoccupazioni hanno annullato l'effetto del rialzo
delle scorte di greggio in Usa comunicato ieri. Alle 7,30 circa
il futures a marzo sul greggio leggero Usa sale di 52 centesimi
a 91,38 dollari, mentre la stessa scadenza sul Brent sale di 90
centesimi a 103,24 dollari.
 
 * Alle 7,30 circa l'euro vale 1,3797/99 dollari EUR= da
1,3809 della chiusura di ieri a New York, e 112,61/65 yen
EURJPY= in da 112,63 di ieri. Il dollaro/yen JPY= si attesta
invece a 81,61/65 da 81,54.    
 
 * In calo nella chiusura di ieri i titoli del Tesoro Usa,
penalizzati dai timori di inflazione sollevati dal rialzo di
greggio e alimentari che hanno messo in ombra i timori relativi
alle tensioni in Egitto. Il titolo di riferimento a due anni
US2YT=RR ha ceduto 4/32 per un tasso a 0,661%, mentre il
benchmark decennale US10YT=RR è sceso di 11/32 per rendere
3,479%. Il trentennale US30YT=RR è arretrato di 7/32 per un
rendimento a 4,623%.
 
 * In Cina i mercati restano chiusi fino all'8 febbraio
 DATI MACROECONOMICI
 
 FRANCIA
 * Cdaf, Pmi servizi gennaio (9,48) - attesa 57,1
 
 GERMANIA
 * Pmi servizi gennaio (9,53) - attesa 60,0
 
 GRAN BRETAGNA
 * Cips, Pmi servizi gennaio (10,28) - attesa 51,4
 
 SPAGNA
 * Pmi servizi gennaio (9,13) - attesa 47,0
 
 ZONA EURO
 * Markit, Pmi servizi gennaio (9,58) - attesa 55,2
 * Eurostat, vendite al dettaglio dicembre (11,00) - attesa
0,5% m/m; 0,2% a/a
 
 USA
 * Nuove richieste sussidi disoccupazione settimanali (14,30)
- attesa 420.000
 * Stima costo lavoro 4° trimestre (14,30) - attesa 0,3%
 * Revisione nuovi ordinativi dicembre (16,00)
 * Revisione beni durevoli dicembre (16,00)
 * Ordini all'industria dicembre (16,00) - attesa -0,5%
 * Ism non manifatturiero dicembre (16,00) - attesa 57,0
 
 ASTE DI TITOLI DI STATO
 FRANCIA
 * Tesoro, asta 7,5-8,5 miliardi Oat 25/10/2010, cedola 2,5%;
7,5-8,5 miliardi Oat 25/04/2016, cedola 3,25%; 7,5-8,5 miliardi
Oat 25/04/2021, cedola 3,75%; 7,5-8,5 miliardi Oat 25/10/2023,
cedola 4,25%
 GRAN BRETAGNA
 * Asta 2,0 miliardi sterline Gilt 07/12/2040, cedola 4,25%
 
 SPAGNA
 * Asta bond 2013, cedola 2,5%; bond 2016, cedola 3,15%
 
 BANCHE CENTRALI
 USA
 * A Washington intervento Bernanke su "Outlook economia e
politica di macroeconomia" (18,30)
 
 ZONA EURO
 * A Francoforte riunione consiglio Bce; annuncio tassi
(13,45). Conferenza stampa (14,30).