Federalismo, se manca ok in commissione voterà aula - Cicchitto

lunedì 31 gennaio 2011 18:28
 

ROMA, 31 gennaio (Reuters) - Lega Nord e Pdl potrebbero aggirare il mancato via libera della commissione bicamerale al federalismo dei comuni chiedendo un voto "in aula".

Lo ha spiegato il capogruppo del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto, commentando l'ipotesi che il voto del 3 febbraio in commissione possa concludersi come sembra con un pareggio: 15 voti a favore e 15 contrari.

"C'è un percorso che consente al federalismo di andare avanti al di là del possibile pareggio", dice Cicchitto a margine dei lavori a Montecitorio.

"C'è infatti la possibilità che la maggioranza si faccia carico di portare al giudizio dell'aula un emendamento il cui testo recepisca i contenuti condivisi anche dai comuni e sottoporlo al voto dell'assemblea", ha aggiunto.

La Lega ha più volte avvertito che senza il via libera al federalismo è meglio interrompere la legislatura e tornare al voto.