PUNTO 1 - Usa, Giappone annuncino piani riduzione deficit - Fmi

giovedì 27 gennaio 2011 17:56
 

(aggiunge dichiarazioni)

di Lesley Wroughton

WASHINGTON, 27 gennaio (Reuters) - Paesi avanzati con elevato debito, Usa e Giappone in primo luogo, devono preparare con urgenza piani di consolidamento fiscale prima che i mercati decidano di punirli.

Lo sostiene il Fondo monetario internazionale nell'aggiornamento del Fiscal Monitor, il rapporto semestrale sulle finanze pubbliche.

Riferendosi, invece, ai paesi emergenti, il Fondo individua un deterioramento oltre le attese delle prospettive fiscali in alcune economie emergenti tra cui India, Cina e Brasile. In particolare per il Brasile il deterioramento dei saldi fiscali è "particolarmente pronunciato".

Circa i paesi della zona euro, il Fondo riconosce come il severo giudizio del mercato stia portando a misure fiscali restrittive in diversi paesi, come la Spagna, ma chiede piani di risanamento che si spingano più in là nel tempo [nLDE70Q158].

Il Fondo sottolinea che nella prima parte del 2011 i paesi dell'euro dovranno competere sul mercato del debito con gli altri emergenti che devono rifinanziare debito per circa 5.000 miliardi di dollari.

"Rinnovate pressioni dei mercati riguardo ad alcune economie avanzate richiedono che questi paesi sottolineino il loro impegno a raggiungere i target di deficit e che approntino piani di emergenza per assicurare che gli obiettivi di risanamento siano rispettati", si legge nell'aggiornamento del report stilato dal dipartimento guidato da Carlo Cottarelli.