PUNTO 1 - Zona euro, non escluso acquisto bond da parte di Efsf

mercoledì 26 gennaio 2011 18:50
 

(aggiunge altre dichiarazioni Trichet)

FRANCOFORTE/DAVOS, 26 gennaio (Reuters) - Non è da escludere che il Fondo di stabilità dei paesi euro Efsf sottoscriva titoli di Stato, ipotesi che potrebbe rivelarsi utile in alcune circostanze.

Lo dice il presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet in un'intervista a 'Bloomberg Tv'.

"Non voglio dire ai governi come comportarsi... ci sono varie possibilità", risponde Trichet a chi gli chiede se l'Efsf dovrebbe acquistare bond. "Certamente non escluderei quella, che considererei utile in determinate corcostanze".

Il numero uno Bce esordisce definendo "appropriati" gli attuali tassi di interesse e "saldamente ancorate" le aspettative di inflazione.

L'istituto centrale di Francoforte, ribadisce il presidente in perfetta armonia con la posizione emersa dall'ultimo consiglio sui tassi, non si impegna mai 'a priori' sulle prossime mosse di politica monetaria

Parlando poi in un'intervista alla televisione Reuters Insider al World Economic Forum di Davos, Trichet definisce "lavori in corso" la soluzione alla crisi del debito della zona euro.

"Chiediamo a tutti i partner di fare il loro lavoro", aggiunge. "Tutti devono darsi da fare per dimostrare a investitori, risparmiatori, famiglie e imprese che stanno facendo il loro lavoro".   Continua...