Federalismo, allo studio sblocco addizionali comuni - Calderoli

mercoledì 26 gennaio 2011 10:46
 

ROMA, 26 gennaio (Reuters) - Per accogliere le richieste dei comuni, il governo sta studiando la possibilità di sbloccare "da subito" la facoltà di manovrare le addizionali Irpef all'interno del decreto sul federalismo municipale.

Lo ha detto il ministro della Semplificazione Roberto Calderoli ieri in commissione Bilancio alla Camera secondo quanto riporta il bollettino dei lavori.

"Si sta studiando la possibilità di sbloccare da subito il potere di modificare l'aliquota dell'addizionale comunale all'Irpef", ha detto Calderoli secondo il bollettino.

Altra novità in arrivo è la definizione già nel decreto dell'aliquota Imu (imposta municipale propria), "senza prevedere il rinvio ad ulteriori atti normativi".

Il governo non sembra invece intenzionato a rivedere il regime di Tarsu (tassa sui rifiuti solidi urbani) e Tia (tariffa di igiene ambientale), anche se Calderoli dice che nel decreto saranno fissati "alcuni paletti da rispettare in sede di definizione della nuova normativa in materia".