CORRETTO-PUNTO 1-Fmi conferma Pil zona euro 2011 1,5%,2012 a 1,7

martedì 25 gennaio 2011 10:48
 

(corregge confronto 2012 con stima ottobre)

JOHANNESBURG, 25 gennaio (Reuters) - Il Fondo monetario internazionale conferma per la zona euro una crescita per quest'anno dell'1,5%, mentre porta quella per l'anno prossimo all'1,7% da 1,8%. Per la sola Germania il Fmi ha rivisto la sua stima a 2011 al 2,2% dal 2,0%, vista la forte domanda interna.

Lo dice in una revisione del World Economic Outlook in cui aggiunge che la crescita globale nel 2011 sarà del 4,4%, rivedendo la stima di ottobre di +4,2% e di aspettarsi una crescita del 4,5% nel 2012.

Gli Stati Uniti, grazie a un pacchetto di tagli fiscali, dovrebbero dare una spinta alla ripresa economica globale che aveva già cominciato a prendere velocità alla fine dell'anno scorso, dice il Fondo monetario internazionale.

Gli sgravi fiscali disposti lo scorso anno probabilmente spingeranno al rialzo la crescita negli Stati Uniti, mentre anche il pacchetto di stimolo del Giappone potrebbe aiutare la ripresa moderata globale, ha detto il Fmi.

"Più in generale, ci sono segni crescenti che i consumi privati - che erano scesi nettamente durante la crisi - stanno cominciando a prendere piede nelle principali economie avanzate" ha detto.

Le economie avanzate sono state un freno per la crescita globale dopo la crisi finanziaria scoppiata nel 2007.

Se da una parte stanno iniziando ad offrire un maggior contributo, dall'altra il Fmi ha detto che proprio quelle economie pongono ancora il maggior rischio per la ripresa mondiale.   Continua...