Ue deve decidere con urgenza nuove misure per euro - Rehn

lunedì 24 gennaio 2011 08:36
 

BERLINO, 24 gennaio (Reuters) - I governi europei devono decidere con urgenza nuove misure comuni per proteggere la stabilità della zona euro. Lo ha detto il commissario europeo agli Affari monetari Olli Rehn, in un'intervista apparsa stamane sul quotidiano tedesco Die Welt.

"Dobbiamo accordarci su misure comuni il più presto possibile, prima lo facciamo meglio è" si legge nell'intervista. "La calma sui mercati vista nelle ultime settimane ci ha dato un po' di respiro, ma non bisogna adagiarsi adesso, dobbiamo agire con la dovuta determinazione".

La Germania ha più volte sottolineato di non voler affrettare i tempi di una decisione su misure contro la crisi debitoria della zona euro, ma di puntare invece a un pacchetto strutturato di provvedimenti, che venga presentato per essere discusso nel coso del summit dei leader europei di marzo.

Nonostante ciò Rehn ha affermato come sia importante evitare che i problemi legati al debito finiscano per compromettere la ripresa dell'economia e i miglioramenti sul mercato del lavoro.

"È necessario che i governi europei facciano in modo che non siano i mercati finanziari a decidere o a mettere in pericolo la ripresa eocnomica" ha affermato Rehn.

L'eurocommissario ha spiegato che la capacità effettiva di credito dell'Efsf, il fondo europeo di salvataggio, deve essere incrementata e le sue funzioni diversificate, in modo da fugare ogni dubbio sulla determinazione dell'Europa di combattere la speculazione.

Die Welt aggiunge inoltre - cintando fonti vicine alla trattativa - che i governi Ue starebbero discutendo della possibilità di permettere al fondo europeo di concedere linee di credito precauzionali ai paesi a rischio.