Banche Europa, outlook stabile in 2011 - Fitch

giovedì 20 gennaio 2011 10:38
 

20 gennaio (Reuters) - L'outlook per le banche europee nel 2011 è stabile, ma con tendenze divergenti, secondo Fitch.

Circa un quarto dei rating Issuer Default delle banche ha outlook negativo.

In due studi appena pubblicati, l'agenzia di rating sottolinea che il contesto economico incerto di Irlanda, Grecia, Portogallo e, in una certa misura, Spagna potrebbe portare a nuove azioni sui rating nel 2011.

Le banche di questi paesi e le banche in difficoltà in altre zone d'Europa stanno incontrando difficoltà ad accedere alle fonti tradizionali di finanziamento sul mercato, osserva Fitch. Le banche sono diventate dipendenti dai programmi governativi e in particolare dalla Banca centrale europea. I rating delle banche in Irlanda e Grecia sono altamente correlati alle azioni sui rating sovrani.

Le posizioni finanziarie della maggior parte delle banche del Nord Europa e dell'Italia e degli istituti spagnoli più grandi sono stabili o in miglioramento, sottolinea l'agenzia.

Le banche nordeuropee sono state colpite dalla crisi prima delle concorrenti dell'Europa meridionale, soprattutto a causa dell'esposizione ai prodotti strutturati e all'Europa centrale e orientale. Adesso probabilmente si sono lasciate il peggio alle spalle. La qualità degli asset domestici ha tenuto relativamente bene nella maggior parte dei paesi europei ma continuerà a essere più problematica in Irlanda, Spagna, Grecia e, forse, Gran Bretagna.