PUNTO 1 - Governo, Berlusconi ricevuto al Quirinale

martedì 18 gennaio 2011 18:16
 

(Aggiorna con termine incontro, accorpa pezzi)

ROMA, 18 gennaio (Reuters) - E' durato un'ora il colloquio al Quirinale fra il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il capo dello Stato Giorgio Napolitano.

Al momento non è stato possibile sapere il motivo dell'incontro.

Berlusconi è rientrato a Palazzo Grazioli senza rilasciare dichiarazioni.

Napolitano ha esortato stamani la magistratura a verificare al più presto le accuse di concussione e prostituzione minorile contestate a Berlusconi nell'inchiesta della procura di Milano.

"Senza interferire nelle valutazioni e nelle scelte politiche che possano essere compiute dal Presidente del Consiglio, dal governo e dalle forze parlamentari, egli auspica che nelle previste sedi giudiziarie si proceda al più presto ad una compiuta verifica delle risultanze investigative", ha detto Napolitano in una nota.

Il presidente della Repubblica si è detto consapevole "del turbamento dell'opinione pubblica dinanzi alla contestazione - da parte della Procura della Repubblica di Milano al Presidente del Consiglio - di gravi ipotesi di reato, e dinanzi alla divulgazione di numerosi elementi riferiti ai relativi atti d'indagine".

Poi ha smentito di avere sentito al telefono Berlusconi "in questi giorni" per commentare l'inchiesta e di avere letto le carte con le risultanze dell'inchiesta milanese trasmesse dai pm di Milano alla Camera dei deputati e in parte divulgate dai media.