Zona euro, rialzo spread periferici dopo no ad aumento Efsf

martedì 18 gennaio 2011 15:22
 

LONDRA, 18 gennaio (Reuters) - Il premio richiesto dagli investitori per detenere debito dei paesi periferici della zona euro rispetto ai Bund tedeschi è salito dopo che il ministro olandese delle Finanze ha riferito che l'Eurogruppo ha respinto l'idea di allargare il Fondo di stabilità europeo (Efsf).

Jan Kees de Jager ha infatti detto ai giornalisti che l'Eurogruppo ha respinto la proposta di aumentare il fondo a 750 miliardi di euro.

Lo spread dei bond greci sul decennale è aumentato di 27 punti a 845. Gli equivalenti spagnolo e italiano sono saliti rispettivamente di 3 pb a 245 centesimi e di 3 pb a 172 pb. Il differenziale tra i rendimenti dei bond di Portogallo e Germania è salito di 14 pb a 400 centesimi.

"Le dichiarazioni del ministro olandese confermano che l'Eurogruppo ha respinto l'idea di aumentare il fondo... questo ovviamente influenza gli spread", dice un trader.