Btp in rialzo ma parte breve sotto pressione, spread stringe

venerdì 14 gennaio 2011 12:28
 

 MILANO, 14 gennaio (Reuters) - Btp ancora prevalentemente in
rialzo questa mattina, con lo spread sul Bund che si allontana
ulteriormente dai quei 200 punti base visti solo martedì scorso.
 Persiste sul mercato quel clima favorevole al segmento
periferico - pesantemente colpito nelle prime sedute dell'anno -
innescato dal buon risultato delle aste a medio-lungo termine di
questa settimana di Portogallo, Italia e Spagna.
 "L'umore in Europa sembra in meglioramento dopo le aste;
all'inizio dell'anno era piuttosto ribassista, ma si stanno
rivedendo le posizioni", spiega un trader da Londra.
 Sostegno al debito periferico arriva anche dalle parole del
ministro delle Finanze francese Christine Lagarde che conferma
come i governi europei stiano valutando un rafforzamento
dell'Efsf, il meccanismo europeo di salvataggio.
 Circa a metà seduta i Btp viaggiano un po' sotto i massimi,
con qualche pressione che tuttavia riemenrge sul tratto breve
della curva, mentre il differenziale di rendimento tra
governativi italiani e tedeschi decennali, su piattaforma
Tradeweb IT10YT=TWEB DE10YT=TWEB risale in area 164 punti
(-4 pb sulla chisuura di ieri). In mattinata lo spread aveva
stretto fino a 157 punti base, livello minimo da metà dicembre.
 "Il mercato resta sempre molto volatile, stamattina abbiamo
visto buoni acquisti sul medio-lungo della curva italiana, anche
se poi sono un po' rientrati, ma non dimentichiamo che l'Italia
sale da tre giorni" nota il trader di una banca italiana.
 "Sul breve seguiamo la Germania, anche se il Btp tiene
meglio: qui si fa sentire qualche timore di tipo
inflazionistico" prosegue il trader.
 Ieri il presidente della Bce Trichet, nella conferneza
stampa seguita alla conferma all'1% del costo del denaro nella
zona euro, ha parlato di segnali di surriscaldamento
dell'inflazione nel breve termine, a causa soprattutto della
salita dei prezzi energetici.
 "I commenti di Trichet sono stati più anti-inflazionistici
di quanto il mercato si aspettasse, la curva si muove di
conseguenza" aggiunge il trader
 Scende stamane anche il differenziale Spagna-Germania
IT10YT=TWEB DE10YT=TWEB, -4 pb a quota 231: a metà mattinata
lo spread spagnolo era sceso fino ai minimi da metà dicembre.
 
============================ 12,15 =============================
                               PREZZI   VAR.     RENDIMENTO
FUTURES BUND MARZO 11FGBLc1      124,66  (+0,02)            
FUTURES BTP MARZO 11 FBTPH1      110,25  (+0,28)            
BTP 2 ANNI (DIC 12) IT2YT=TT      98,94  (-0,09)      2,583%
BTP 10 ANNI (MAR 21) IT10YT=TT    92,88  (+0,04)      4,693%
BTP 30 ANNI (SET 40) IT30YT=TT    95,25  (+0,21)      5,390%
 
======================== SPREAD (PB)= =========================
                                            ULTIMA CHIUSURA 
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5        30                 32
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3       143                147  
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5       162                166 
-livelli minimo/massimo           155,2-171,1        159,1-171,1
BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB      164                167 
-livelli minimo/massimo           156,6-165,3        161,3-179,4
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7       189                193 
BTP 2/10 ANNI                         211,0              216,6
BTP 10/30 ANNI                         69,7               70,5
===============================================================