Bond euro, apertura piatta, focus su Bce e aste Italia e Spagna

giovedì 13 gennaio 2011 08:54
 

 LONDRA, 13 gennaio (Reuters) - Poco variati in apertura di
contrattazioni i Bund, in attesa delle aste italiane e spagnole
di questa mattina. 
 A regnare è un moderato ottimiso dopo il buon esito dei
collocamenti portoghesi di ieri che hanno contribuito ad
alleggerire, almeno temporaneamente, le tensioni sul fronte del
debito della zona euro.
 L'Italia colloca fino a 6 miliardi complessivi di Btp sulle
scadenze a 5 e 15 anni, con attese per una domanda consistente.
 Da Madrid in arrivo invece tra i 2 e i 3 miliardi sul
quinquennale: i valori sul secondario suggeriscono che il
rendimento in asta possa collocarsi attorno al 5%, in aumento
dal 3,576% della precedente asta di novembre.
 "Un mercato deicsamente più calmo sulla periferia genera
nuovo interesse degli operatori per il debito italiano e
spagnolo, cosa che rende possibile che le aste di oggi vadano
meglio di quelle di dicembre" commenta lo strategist di Credit
Agricole Peter Chatwell.
 A fine mattinata, poi, focus sulla Bce: al di là della
scontata conferma del costo del denaro all'1%, gli operatori
attendono eventuali novità in particolare sul programma di
acuisti bond dell'istituto centrale e sull'ipotesi di
potenziamneto del meccanismo europeo di salvataggio, ieri alla
base della seduta negativa dei governativi tedeschi.
 La possibilità di un aumento della capacità di credito
dell'Efsf, che ha trova il sostegno dalla Commissione europea,
potrebbe essere in discussione nel corso dell'Eurogruppo di
lunedì priossimo.
 
=========================== ORE 8,50 ==========================
FUTURES EURIBOR MAR.   FEIH1         98,920   (-0,005)  
FUTURES BUND MARZO     FGBLH1       125,76    (+0,08)   
BUND 2 ANNI            DE2YT=RR     100,010   (-0,010) 0,994% 
BUND 10 ANNI           DE10YT=RR     95,320   (+0,060) 3,051% 
BUND 30 ANNI           DE30YT=RR    121,741   (+0,191) 3,547%
===============================================================