Portogallo colloca 1,249 mld bond, in parte alta offerta

mercoledì 12 gennaio 2011 12:25
 

LISBONA, 12 gennaio (Reuters) - Il Portogallo ha collocato 1,249 miliardi di euro complessivi in due aste sulle scadenze 2014 e 2020, con solida domanda e rendimento in calo sul decennale. Un risultato che allevia, almeno parzialmente, le pressioni per un eventuale ricorso del paese agli aiuti internazionali.

L'ammontare collocato è in linea con la parte alta della forchetta che Lisbona inizialmente aveva indicato, tra 750 milioni e 1,25 miliardi.

Sul bond giugno 2020 (di cui sono stati collocati titoli per 599 milioni) il rendimento è sceso al 6,716% dal 6,806% dell'asta dello scorso novembre. Il bid-to-cover è passato a 3,2 da 2,1.

Per l'ottobre 2014 (collocati 650 milioni), il rendimento è salito al 5,396% dal 4,041% mentre il rapporto domanda/offerta è passato a 2,6 da 2,8.