Portogallo, asta 6 mesi in linea con mercato secondario-analisti

martedì 4 gennaio 2011 16:26
 

LISBONA, 4 gennaio (Reuters) - Il Portogallo pagherà rendimenti quasi doppi rispetto a settembre, per il collocamento da 500 milioni di euro di bond a sei mesi, confermando i timori sul debito del Paese.

Lo dicono gli analisti, aggiungendo che i rendimenti dovrebbero salire ai livelli del mercato secondario del 3,8-3,9% dal 2,045% dell'asta precedente, che risale all'1 settembre.

"Il rendimento non dovrebbe discostarsi di molto da quello del mercato secondario, che è stato un po' più tranquillo a dicembre. Prevedo anche un gap più ridotto tra il rendimento più elevato e quello più basso", dice Rui Pereira, trader di Banco Espirito Santo.

IGCP deve ancora indicare il programma delle aste sui bond del primo trimestre. La scorsa settimana ha annunciato il piano di finanziamento per il 2011, riducendo l'ammontare a 18-20 miliardi di euro da 22 miliardi dello scorso anno.