Treasuries Usa in calo dopo dati sussidi migliori di attese

giovedì 30 dicembre 2010 16:03
 

NEW YORK, 30 dicembre (Reuters) - I prezzi dei Treasuries Usa sono in calo dopo che la scorsa settimana le richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti sono scese ai minimi degli ultimi due anni, dati che lasciano presagire un miglioramento dell'economia e dell'occupazione Usa.

Tuttavia le perdite sono limitate, dal momento che gli operatori sono consapevoli del fatto che i dati possono essere distorti da fattori stagionali.

"Nel complesso ci sono segnali di un miglioramento del mercato del lavoro ma la volatilità che questi dati registrano a fine anno mina la loro attendibilità e il mercato (dei Treasuries) sta muovendosi di conseguenza, con vendite lievi, trovando supporto sui minimi" spiega Ian Lyngen, strategist di CRT Capital Group.

Le domande iniziali per i sussidi di disoccupazione sono scese oltre le attese, a quota 388.000, il minimo da luglio 2008. Gli analisti sentiti da Reuters si attendevano fossero 415.000.

I Treasuries hanno registrato una lieve ulteriore flessione dopo il dato Chicago Pmi, che si è rivelato più alto delle attese, ma hanno poi recuperato, pur restando in territorio negativo.

Alle 16,00 il bond benchmark a 10 anni US10YT=RR cede 8/32 con un rendimento del 3,3880%, il titolo a due anni US2YT=RR perde 1/32 e rende 0,6604%, mentre il trentennale US30YT=RR lascia sul terreno 10/32 e rende 4,4571%.

Oggi è l'ultimo giorno dell'anno "pieno" sul mercato dei Treasuries Usa. Domani molti mercati europei saranno chiusi e le contrattazioni a New York termineranno ni anticipo.