Argentina, termina oggi alle 17,00 swap Brady bond, domani esito

mercoledì 29 dicembre 2010 12:23
 

ROMA, 29 dicembre (Reuters) - La nuova offerta di swap della Repubblica di Argentina per scambiare i cosiddetti Brady bond ancora in circolazione scade oggi alle 17,00.

Domani, alle 18,00 (ora italiana), a meno di proroghe, l'Argentina determinerà se accettare l'offerta e comunicherà i risultati preliminari.

Lo si legge sul prospetto informativo, che ha già ottenuto il via libera anche della Consob, disponibile sul sito della Borsa di Lussemburgo.

I titoli oggetto dell'offerta, denominati in dollari e marchi tedeschi emessi nel 1993 e per un controvalore pari a circa 262 milioni di dollari e 54 milioni di euro, possono essere scambiati con una combinazione di nuove obbligazioni e di un pagamento in denaro.

In particolare, in caso di adesione, saranno riconosciuti, secondo quanto spiegato nella newsletter della Consob del 6 dicembre, in cui si dava conto della nuova offerta, proventi in denaro derivanti dalla liquidazione dei beni a garanzia delle obbligazioni; una combinazione di nuove obbligazioni denominate in dollari statunitensi e rette dal diritto dello Stato di New York rappresentate da obbligazioni Discount, obbligazioni Global 2017 e titoli Pil, aventi le stesse caratteristiche di titoli emessi nell'ambito dell'offerta 2010.

Sono poi previste "ulteriori somme di denaro (corrisposte dall'Argentina) in ragione di interessi maturati sulle obbligazioni Discount e Global 2017, al fine di consentire parità di trattamento rispetto all'offerta 2010".