28 dicembre 2010 / 10:37 / 7 anni fa

PUNTO 3 - Cape Live, Atlantis compra 4,51% capitale, titolo vola

(aggiorna con chiusura titolo e bond convertibile)

MILANO, 28 dicembre (Reuters) - L'operatore di private equity specializzato in operazioni distressed Atlantis Capital Special Situations ha acquistato, tramite il veicolo Fenicia Srl, il 4,51% del capitale sociale di Cape Live CALIV.MI.

Il corrispettivo dell'operazione, si legge in un comunicato datato ieri, è pari a 437.000 euro.

Atlantis ha siglato con un gruppo di soci un accordo riguardante il 28,2% del capitale. L'intesa prevede la presentazione, da parte di Atlantis e dei soci, di una lista comune di candidati al Cda, da eleggersi nell'assemblea ordinaria convocata per il 10 e l'11 febbraio prossimi.

Inoltre, entro dieci giorni dall'assemblea, Fenicia varerà un aumento di capitale di complessivi 4,7 milioni, che verrà sottoscritto da Atlantis per 2,4 milioni in denaro e azioni e dagli altri soci per 2,3 milioni, mediante cessione al veicolo delle azioni proprie, al prezzo di 0,19 euro.

In seguito all'aumento di capitale, Atlantis avrà il 51,15% del capitale di Fenicia e gli altri soci il restante 48,85%.

L'accordo avrà durata triennale e si intenderà tacitamente rinnovato, salvo disdetta almeno tre mesi prima della scadenza.

Atlantis è stata assistita nell'operazione da Equita Sim in qualità di advisor finanziario e da Norton Rose in qualità di consulente legale. I soci sono stati assistiti da Pedersoli e Associati in qualità di consulente legale.

I soci che hanno stretto l'accordo con Atlantis sono quattordici soggetti, tra cui figurano Edoardo Rossetti (a cui fa capo complessivamente il 5,15% del capitale), Syfal Spa (società di Franco Stefani, che controlla il 3,92% del capitale) e Cesare Bevilacqua (2,25%). Gli altri soggetti hanno quote inferiori al 2% del capitale.

Secondo il sito Consob, altri soci con quote superiori al 2% di Cape Live - e che non partecipano all'accordo con Atlantis - sono Ubi (UBI.MI) (2,02%), Michele Baraguan (2,066%) e Anima Sgr (4,51%).

Rossetti, principale azionista dell'investment company nata per fare da volano agli investmenti dell'operatore di private equity Cape Natixis, è entrato in rotta di collisione con Simone Cimino, vice presidente di Cape Live e numero uno della sgr.

Le dimissioni di Rossetti e quelle di altri cinque consiglieri hanno costretto il Cda, il 22 novembre scorso, a dare mandato al presidente, Alberto Azario, di convocare un'assemblea per nominare un nuovo organo amministrativo e proporre un aumento di capitale.

Il successivo 25 novembre, un istituto di credito belga ha addebitato a Cape Live circa 2 milioni di euro, sostenendo di vantarli come pegno a garanzia di obbligazioni di una società terza. L'investment company ha contestato l'operazione, spiegando che il pegno è "del tutto inesistente".

In risposta ai progetti di Cimino, che in un'intervista aveva avanzato l'ipotesi di un'integrazione nell'investment company di Cape Natixis, Rossetti - secondo indiscrezioni di stampa - aveva avviato contatti con soggetti interessati a rilevare il controllo di Cape Live. I contatti sono culminati con l'ingresso di Atlantis e la sigla del patto con i soci vicini a Rossetti.

Secondo una fonte vicina alla vicenda, "Atlantis ha visto che l'asset era sottovalutato e ha deciso di fare cordata per prendere il controllo e gestire la governance in maniera più trasparente e istituzionale".

Atlantis, aggiunge la fonte, seguirà "una logica di continuità del business e di discontinuità manageriale". Obiettivo dell'operazione "non è integrare Atlantis in Cape Live".

Atlantis ha una dotazione di capitale di 85 milioni di euro.

Il titolo dell'investment company è rimasto in asta di volatilità per gran parte della seduta e ha terminato con un rialzo del 15,53%, a 0,2299 euro, rispetto agli 0,19 euro pagati da Atlantis, sintomo che il mercato si attende una battaglia per il controllo di Cape Live.

Il bond convertibile di Cape Live 449245t.MI ha terminato in rialzo di 2 punti pieni a 74.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below