Crespi vola in borsa, festeggia accordo ristrutturazione debito

lunedì 27 dicembre 2010 12:04
 

MILANO, 27 dicembre (Reuters) - Crespi GCRE.MI in grande polvero stamani a piazza Affari dopo aver raggiunto nella serata di giovedì un accordo per la ristrutturazione del debito con le banche creditrici.

Il titolo del produttore di materiali speciali è fra i migliori a Milano, guadagnando circa il 5% a 0,15 euro con volumi quattro volte la media giornaliera. Contestualmente, il mercato è fiacco - arretra dello 0,7% - e sottile.

La ristrutturazione del debito rientra nel piano industriale 2009-2012 che prevede, sul fronte industriale, un processo di riorientamento delle attività già avviato e, su quello patrimoniale, un aumento di capitale da attuarsi entro il 31 marzo 2011.

"Siamo ora pronti per dare inizio al consolidamento della struttura patrimoniale, attraverso un aumento di capitale di 10 milioni di euro, peraltro quasi interamente già sottoscritto dai principali azionisti che hanno versato a favore della società risorse finanziarie disponibili in conto futuro aumento di capitale", ha dichiarato, in una nota, l'AD Pierluigi Orsini.

Crespi è attivo nella produzione e commercializzazione di materiali speciali, semilavorati e prodotti finiti, destinati principalmente ai mercati dell'arredamento, delle costruzioni, dell'automotive, della calzatura, della pelletteria, dell'abbigliamento, del medico-ospedaliero e del cleaning.

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società, i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA23a21]