Ue nomina banche bond Efsm, ipotesi mercato 5 anni +15/20 pb MS

giovedì 23 dicembre 2010 15:52
 

MILANO, 23 dicembre - L'Unione europea ha dato mandato a un gruppo di banche per l'emissione del primo bond all'interno dell'Efsm (European Financial stabilisation mechanism) messo a punto per fornire sostegno all'Irlanda.

Lo dicono a Reuters fonti vicine all'operazione.

Il gruppo di banche - Barclays, BNP Paribas, HSBC e Deutsche bank - stanno ora raccogliendo gli interessi da parte degli investitori per poi lanciare l'operazione all'inizio del nuovo anno.

Le prime indicazioni vedono la maggiore probabilità per una scadenza a cinque anni, che forse troverebbe più spazio all'interno della curva europea, anche se altre fonti ipotizzano anche la possibilità di una scadenza a 10 anni.

L'ammontare è atteso benchmark, intendendo con ciò una size di circa 5 miliardi. Il rendimento per questa emissione, che avrà rating 'Tripla A' da tutte e tre le agenzie, avrà come riferimento quello offerto dalle emissioni già sul mercato dell'Unione Europea e della Bei a cui verrà aggiunto un premio: le prime ipotesi di mercato per il momento indicano, per ora, una scadenza a 5 anni con uno spread sopra il tasso del mid-swap di 15-20 punti base.

SCELTA PIU' PROBABILE SU SCADENZA A 5 ANNI

"La scadenza a 5 anni è la più probabile" dice una delle fonti vicine all'operazione, "anche perchè andrebbe a coincidee con gli impegni fiscali dell'Irlanda".

Inoltre, "un bond con scadenza 2016 cadrebbe bene all'interno della curva europea" dice un altra fonte, "mentre una scadenza a 10 anni lanciata all'inizio dell'anno vedrebbe la concorrenza di altre emissioni in programma in quel periodo".   Continua...