MONETARIO - Cosa succede oggi giovedì 23 dicembre

giovedì 23 dicembre 2010 07:35
 

* Sul fronte macroeconomico si aspettano dalla Francia i prezzi alla produzione di novembre - con attese per un rialzo dello 0,2% dal precedente 0,3% - e le spese al consumo relative allo stesso periodo, con stime per un +0,8% dalla precedente contrazione dello 0,7%. Più fitta l'agenda al di là dell'oceano con l'indice Michigan sulla fiducia dei consumatori in dicembre, il Pce 'core' di novembre e le richieste settimanali di sussidio di disoccupazione.

* Il Tesoro annuncia i quantitativi di Bot e Ctz in asta il 29 dicembre e la tipologia di titoli a medio-lungo termine in asta il 30 dicembre. Nel clima prefestivo le periferie hanno contenuto le perdite nel corso delle ultime sedute, anche se non sono mancate le pressioni derivanti dagli annunci su possibili downgrade da parte delle agenzie di rating.

* In un'intervista al Sole 24 Ore Mario Monti, ex capo dell'Antitrust europeo e responsabile della task force per il rilancio del mercato unico, ha detto che gli Eurobond e l'istituzione di un'agenzia del debito europeo sono nell'interesse di tutti i componenti dell'Eurozona, compresa la Germania.

* Il presidente di China Construction Bank (0939.HK: Quotazione) (601939.SS: Quotazione) Guo Shuqing ha detto che si aspetta che l'anno prossimo il governo alzi ancora i tassi di interesse e aumenti i ratio delle riserve obbligatorie delle banche nel quadro di una normalizzazione della politica monetaria (precedentemente accomodante).

* In Giappone i mercati sono chiusi.   Continua...